LAVORA CON NOI

Inviaci il tuo curriculum all’indirizzo:
info@treivet.com

Oppure compila il form sottostante

Il tuo nome (richiesto)

Età (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Descrivi chi sei

Allega curriculum

INFORMATIVA ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679
Il Titolare del trattamento, come di seguito definito, desidera informarLa sulle finalità e modalità del trattamento dei Suoi dati personali e sui diritti che il Regolamento (UE) 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (il “GDPR”), Le riconosce.
1. Chi sono il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati (DPO)
Il Titolare del trattamento è Industria Italiana Integratori TREI S.p.A. (di seguito anche solo la “Società” o “TREI S.p.A.”) con sede legale in Modena (MO) Viale Corassori 62 e sede operativa ed amministrativa in Rio Saliceto (RE) via Affarosa 4.
Il Titolare ha nominato un Responsabile della protezione dei dati (“Data Protection Officer” o “DPO”), Avv. Luca Sottana, che Lei potrà contattare per l’esercizio dei Suoi diritti, nonché per ricevere qualsiasi informazione relativa agli stessi e/o alla presente Informativa:
• scrivendo a Industria Italiana Integratori TREI S.p.A. via Affarosa 4, 42010, Rio Saliceto (RE) – Att.ne Data Protection Officer;
• inviando una e-mail all’indirizzo dpo@treivet.com;
• inviando un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: amministrazione@pec.treivet.com
Il Titolare ed il DPO, anche tramite le strutture designate, provvederanno a prendere carico della Sua richiesta e a fornirle al più tardi entro un mese dal ricevimento della stessa, le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo alla sua richiesta.
2. Quali dati personali trattiamo
2.1. Dati personali comuni
Per le finalità indicate nella presente Informativa, il Titolare può trattare i dati personali comuni che sono, ad esempio, dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail ed altri recapiti, un numero di identificazione) e ulteriori dati connessi alla gestione delle candidature.
2.2. Categorie particolari di dati personali
Inoltre, nella fase della gestione delle candidature, TREI S.p.A. può trattare categorie particolari di dati, tra i quali sono ricompresi dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rilevare lo stato di salute e la vita sessuale.
2.3 Fonte dei dati personali
Di norma, il Titolare tratta i Suoi dati personali solo qualora siano stati da Lei direttamente forniti. Tuttavia, ci sono dei casi in cui il Suo CV e la sua candidatura sono trasmessi alla Società da soggetti terzi. La presente Informativa copre anche i trattamenti dei Suoi dati personali acquisiti da terzi.
3. Finalità del trattamento, natura del conferimento e conseguenze di un rifiuto di conferire i dati personali
I Suoi dati personali sono trattati nell’ambito della ordinaria attività di reclutamento e selezione del personale, per finalità:
• strettamente connesse e strumentali alla gestione delle candidature e dei curricula vitae, ai fini dell’eventuale conclusione del contratto di lavoro;
• per finalità connesse ad obblighi previsti da leggi, regolamenti, e dalla normativa comunitaria, nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e dagli organi di vigilanza e controllo.
Il conferimento di tali dati è necessario per la gestione della sua domanda di assunzione e il mancato conferimento degli stessi comporterà l’impossibilità per la Società di processare la sua candidatura.
Per i trattamenti necessari al perseguimento di tali finalità non sarà necessario ottenere un Suo consenso perché la base giuridica del trattamento consiste, ai sensi della normativa vigente, nell’esecuzione di una Sua richiesta e nell’adempimento di un obbligo legale.
Tuttavia, qualora sia necessario trattare categorie particolari di Suoi dati personali, sarà necessario ottenere un Suo consenso esplicito per poter effettuare il trattamento.
In ogni caso, i Suoi dati personali saranno trattati per il periodo necessario alla valutazione della candidatura.
4. Con quali modalità saranno trattati i Suoi dati personali
Il trattamento dei Suoi dati personali avverrà, nel rispetto delle disposizioni previste dal GDPR, mediante strumenti cartacei, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità indicate e, comunque, con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità alle disposizioni previste dall’articolo 32 GDPR.
5. A quali soggetti potranno essere comunicati i Suoi dati personali e chi può venirne a conoscenza
Per il perseguimento delle finalità descritte al precedente punto 3, i Suoi dati personali saranno conosciuti dai dipendenti, dal personale assimilato, dai collaboratori e dagli agenti che opereranno in qualità di incaricati e/o responsabili del trattamento.
Per lo svolgimento delle suddette attività di reclutamento e selezione, la Società può decidere di comunicare dati anche a soggetti terzi quali:
• società facenti parte del Gruppo Livisto ovvero Società controllate o collegate ai sensi dell’art. 2359 c.c.;
• società e consulenti specializzati nello svolgimento di colloqui informativi, nell’esecuzione dei test psicoattitudinali e nella valutazione dei loro risultati;
• società per la fornitura di servizi funzionali al reclutamento/selezione (quali, a titolo esemplificativo, i servizi informatici o di archiviazione).
I soggetti appartenenti alle categorie sopra riportate operano in qualità di Responsabili del trattamento appositamente nominati dalla Società nel rispetto dell’articolo 28 GDPR.
I dati personali trattati dalla Società non sono oggetto di diffusione.
6. Quali diritti Lei ha in qualità di interessato
In relazione ai trattamenti descritti nella presente Informativa, in qualità di interessato Lei potrà, alle condizioni previste dal GDPR, esercitare i diritti sanciti dagli articoli da 15 a 21 del GDPR e, in particolare, i seguenti diritti:
• diritto di accesso – articolo 15 GDPR: diritto di ottenere conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che La riguardano e, in tal caso, ottenere l'accesso ai Suoi dati personali – compresa una copia degli stessi – e la comunicazione, tra le altre, delle seguenti informazioni:
a) finalità del trattamento;
b) categorie di dati personali trattati;
c) destinatari cui questi sono stati o saranno comunicati;
d) periodo di conservazione dei dati o i criteri utilizzati;
e) diritti dell’interessato (rettifica, cancellazione dei dati personali, limitazione del trattamento e diritto di opposizione al trattamento);
f) diritto di proporre un reclamo;
g) diritto di ricevere informazioni sull’origine dei propri dati personali qualora essi non siano stati raccolti presso l’interessato;
h) l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione.
• diritto di rettifica – articolo 16 GDPR: diritto di ottenere, senza ingiustificato ritardo, la rettifica dei dati personali inesatti che La riguardano e/o l’integrazione dei dati personali incompleti
• diritto alla cancellazione (diritto all’oblio) – articolo 17 GDPR: diritto di ottenere, senza ingiustificato ritardo, la cancellazione dei dati personali che La riguardano, quando:
a) i dati non sono più necessari rispetto alle finalità per cui sono stati raccolti o altrimenti trattati;
b) Lei ha revocato il Suo consenso e non sussiste alcun altro fondamento giuridico per il trattamento;
c) Lei si è opposto con successo al trattamento dei dati personali;
d) i dati sono stati trattati illecitamente;
e) i dati devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale;
f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, paragrafo 1, GDPR.
Il diritto alla cancellazione non si applica nella misura in cui il trattamento sia necessario per l’adempimento di un obbligo legale o per l’esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
• diritto di limitazione di trattamento – articolo 18 GDPR: diritto di ottenere la limitazione del trattamento, quando:
a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali;
b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo
c) i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
• diritto alla portabilità dei dati – articolo 20 GDPR: diritto di ricevere, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da un dispositivo automatico, i dati personali che La riguardano forniti al Titolare e il diritto di trasmetterli a un altro titolare senza impedimenti, qualora il trattamento si basi sul consenso e sia effettuato con mezzi automatizzati. Inoltre, il diritto di ottenere che i Suoi dati personali siano trasmessi direttamente dalla Società ad altro titolare qualora ciò sia tecnicamente fattibile;
• diritto di opposizione – articolo 21 GDPR: diritto di opporsi, in qualsiasi momento, al trattamento dei dati personali che La riguardano basati sulla condizione di legittimità del legittimo interesse, compresa la profilazione, salvo che sussistano motivi legittimi per il Titolare di continuare il trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
• proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, Piazza di Montecitorio n. 121, 00186, Roma (RM).
I diritti di cui sopra potranno essere esercitati, nei confronti del Titolare, contattando i riferimenti indicati nel precedente punto 1.
L’esercizio dei Suoi diritti in qualità di interessato è gratuito ai sensi dell’articolo 12 GDPR. Tuttavia, nel caso di richieste manifestamente infondate o eccessive, anche per la loro ripetitività, il Titolare potrebbe addebitarle un contributo spese ragionevole, alla luce dei costi amministrativi sostenuti per gestire la Sua richiesta, o negare la soddisfazione della sua richiesta.